LA CRISI, L’OCCUPAZIONE, LE TUTELE, L’ACCORDO SEPARATO SULLE REGOLE CONTRATTUALI

Questo Governo è contro il lavoro.

Nessuna misura è stata presa per contrastare la più grave crisi economica e industriale che attraversa l’Italia dal dopoguerra ad oggi.
Nessun intervento è stato assunto per allargare le tutele e gli ammortizzatori sociali ai lavoratori che ne sono esclusi.
Nessun provvedimento è stato varato per sostenere il reddito dei lavoratori dipendenti e incoraggiare la ripresa dei consumi e della produzione.

Questo Governo è stato solo capace, insieme a Confindustria e a gran parte delle associazioni imprenditoriali, di dividere i Sindacati e i lavoratori.
Hanno varato un accordo, contro il parere della CGIL, che:

Programma la riduzione dei salari e degli stipendi già falcidiati dall’inflazione e dal costo della vita;
Non estende la contrattazione aziendale ai lavoratori che oggi non la praticano;
Tenta di manomettere il diritto di sciopero sancito dalla Costituzione.

Per questo la CGIL ha detto no. Per questo la CGIL chiede di dare la parola ai lavoratori nelle assemblee. Per discutere, per decidere.

cominciamo dal blog

Intervieni su questi temi per esprimere le tue valutazioni, le tue opinioni, per avanzare i tuoi interrogativi, le tue domande, perplessità e dissensi, per fare le tue proposte, per far conoscere la tua condizione sociale e di lavoro.

confrontiamoci, insieme
Dialoga con la CGIL!


ENTRA NEL BLOG


ACCORDO SEPARATO SULLA RIFORMA DEGLI ASSETTI CONTRATTUALI

Materiali

Comunicati stampa di Guglielmo Epifani
Le ragioni del NO: Volantino 1

Le ragioni del NO: Volantino 2